Accedi

×

Message

Direttiva dell'Unione Europea sulla e-Privacy

Questo sito web utilizza i cookie per gestire l'autenticazione, la navigazione, e altre funzioni. Utilizzando il nostro sito, l'utente accetta che possiamo impostare questi tipi di cookie nel vostro dispositivo.

Visualizza i documenti della Direttiva Europea sulla e-Privacy

Hai rifiutato cookie. Questa decisione può essere annullata.

Il M'Atto - Accompagnamento orientativo

Il M'AttoIL M'ATTO - ACCOMPAGNAMENTO ORIENTATIVO ATTRAVERSO LA RECONNAISSANCE DES ACQUIS
Percorso esperienziale di 12 incontri, da ottobre a dicembre 2017
Condotto da Patrizia Spadaro e Katia Ravalli

Lunedì 2-9-16-23-30 ottobre 2017, ore 20.00-22.00
Lunedì 6-13-20-27 novembre 2017, ore 20.00-22.00
Lunedì 4-11-18 dicembre 2017, ore 20.00-22.00

Presentazione del percorso, aperta a tutti: lunedì 18 settembre 2017 ore 19, presso lo Spazio ArTeMuDa.
Con il patrocinio della Circoscrizione 5 della Città di Torino

ArTeMuda propone un percorso di accompagnamento finalizzato alla esplorazione, al riconoscimento e alla riappropriazione delle risorse personali, delle attitudini naturali, delle capacità, competenze e talenti.

L'approccio utilizzato è quello della "Reconnaissance Des Acquis de l'expérience" (letteralmente "riconoscimento delle competenze acquisite attraverso l'esperienza"), metodologia franco canadese che considera l'individuo portatore di potenzialità e risorse e si propone di coinvolgere l'essere umano nella sua complessità, in un processo di rilettura della propria storia, del rapporto con il sapere, di costruzione della conoscenza.

La Reconnaissance Des Aquis (RDA) è finalizzata a far emergere, strutturare, valutare e reinvestire in un progetto, le competenze e i processi acquisiti nel corso della vita attraverso le più diversificate esperienze secondo il principio che ogni individuo apprende nel corso di tutta la sua vita e attraverso ogni esperienza vissuta. La metodologia può essere utilizzata con diverse finalità, tra cui formazione, orientamento personale e/o professionale, riconversione professionale, inserimento lavorativo o sociale.

Il percorso si declina in sei tappe di lavoro, che si basano sulle tecniche della narrazione, dell'ascolto attivo, della restituzione e della formalizzazione.
Singole esperienze sono narrate e analizzate per reperire capacità e dinamiche personali agite, quale sia la natura delle esperienze stesse.

L'espressione creativa, l'utilizzo dell'immaginario e l'approccio informale delle conduttrici facilitano il processo di appropriazione durante l'intero percorso RdA: si elaborano "prodotti di sintesi" scegliendo liberamente e secondo la propria singolarità i più disparati codici espressivi.

CONDUTTRICI DEL CORSO

PATRIZIA SPADARO

Patrizia Spadaro nasce a Torino il 15 giugno 1967. Dedica la sua vita professionale al teatro e al lavoro in ambito sociale occupandosi di percorsi di accompagnamento e formazione. Si laurea nel 2004 al DAMS presso l'Università di Torino in "Teorie e tecniche del teatro educativo e sociale", con una tesi dal titolo "Teatro al limite della libertà. Esperienze di teatro sociale in carcere minorile". Conduce laboratori di teatro in ambito sociale rivolti a diverse tipologie di utenze (presso istituti penitenziari, scuole di diverso grado, comunità per disabili psichici, per minori a rischio e corsi per adulti). Nel 2003 fonda l'associazione ArTeMuDa, di cui oggi è vicepresidente, occupandosi della conduzione dei laboratori di improvvisazione e creatività e svolgendo l'attività di attrice e regista. Ha lavorato nel suo percorso professionale per vari enti, agenzie formative e cooperative. Accreditata come professionista dell'accompagnamento attraverso la Metodologia Reconnaissance des Acquis, oggi lavora presso l'agenzia di Formazione Forcoop come orientatrice, consigliera di bilancio, formatrice e responsabile corsi. Dal 2016 è responsabile dei corsi professionali per artista di circo contemporaneo presso la Fondazione Cirko Vertigo. Nel 2015 fonda l'associazione di volontariato "Aporti Aperte" (di cui è stata presidente dal 2015 al 2016) che opera a favore dei ragazzi entrati in contatto con i servizi della Giustizia Minorile e in particolare dei ragazzi ristretti presso l'Istituto Penitenziario "Ferrante Aporti".

KATIA RAVALLI

Nasce a Torino il 15 settembre 1972 e dopo soli tre anni costringe i suoi genitori ad iscriverla alla "scuola di danza"...da lì per 22 anni apprende il metodo Royal Ballet, la danza contemporanea, le danze di carattere, la danza contatto e si diverte moltissimo in teatro. Un giorno la Vita propone un copione nuovo, e la sua attenzione si sposta verso altri interessi, il suono, il colore, l'energia, la creatività nelle sue diverse forme. Lavora con sciamani e insegnanti di molti Paesi in particolare sulle tematiche riguardanti il femminile e il cambiamento. Crea il Percorso CreaTiVita di accompagnamento al cambiamento, il Cerchio di LunAzioni per le donne ed il Cerchio del Tempo per le donne e gli uomini. Parallelamente nel 1996 s'innamora a Parigi dell'orientamento professionale e dell'arte nell'accompagnamento degli adulti, che la porta in Francia, Irlanda e Italia sino ad ottenere nel 2009 l'accreditamento alla metodologia Reconnaissance des Acquische continua ad approfondire tutt'oggi. Nel suo percorso grande posto hanno i contatti con la Psicobiogenalogia francese, con il lavoro di Alejandro Jodorowsky sull'albero genealogico sino a quando nel 2008 incontra a Roma Bert Hellinger e nel 2009 inizia un percorso di formazione in "Costellazioni Familiari e Sistemiche" e successivamente in "Costellazioni Rituali e lavoro sul trauma" presso l'istituto Nementon di Marco Masssignan e Elena dell'Orto. Lavora come libera professionista in percorsi di accompagnamento al cambiamento individuali e di gruppo, come orientatrice e come consulente per le politiche del lavoro. Collabora con altri professionisti a progetti che "mettono in scena" la creatività con gioia.

DATE E DURATA DEL CORSO

Il corso è composto da 12 incontri della durata di 2 ore ciascuno, il lunedì dalle 20.00 alle 22.00.

LUOGO

Spazio ArtemudaSPAZIO ARTEMUDA

INFO, COSTI E ISCRIZIONI:

Patrizia Spadaro: Tel 347-3122945 - Email: This email address is being protected from spambots. You need JavaScript enabled to view it.

Associazione ArTeMuDa: Tel 335-7669611 - Email: This email address is being protected from spambots. You need JavaScript enabled to view it.

 

Share